Benvenuto in campeggio

Vieni a goderti la natura e a rigenerarti

Ti sentirai a casa

Proprio all'ingresso della struttura vi è a disposizione sia per i campeggiatori che non ospiti del campeggio un bar con un grazioso dehor, dove poter fare una sosta in qualsiasi momento della giornata e farsi coccolare dallo staff. 

Servizio di qualità

Aperitivi

Un buon aperitivo accompagnato da dei buoni stuzzichini della zona.

 

Area verde 

Un grande prato verde per tende grandi e camper.
 

Servizi igenici 

Servizi igenici a disposizioni per i campeggiatori con docce calde e fredde, e servizi riservati ai disabili. 

Scopri il territorio

Cappella di San Sebastiano

Nella PARROCCHIALE DI SAN PIETRO si conserva un fonte battesimale, opera dei fratelli Zabreri risalente al 1456. Intorno al 1286 il marchese di Saluzzo fece costruire un castello poco distante dal concentrico, di cui oggi resta il rudere della "TORRE DI VEDETTA". A poca distanza, sull'opposta riva del Grana, sorge il Castello dei conti di Monterosso, risalente al XVII secolo; nel suo cortile è murato un frammento di lapide romana del II secolo.

Santuario di San Magno

A soli 17,0 km dal campeggio si puo' trovare il  santuario di San Magno è un santuario dedicato al culto di san Magno martire (protettore del bestiame e dei pascoli, principali fonti di sostentamento delle popolazioni locali), situato nel territorio del comune di Castelmagno in valle Grana (Alpi Cozie piemontesi) ad un'altezza di 1761 m s.l.m.

È normalmente aperto ed attivo da giugno a settembre, periodo nel quale viene anche offerto il servizio di pernottamento e ristoro dei pellegrini negli appositi alloggi. La festa del santo e del santuario è collocata al 19 agosto.

Filatoio Rosso di Caraglio

A soli 10,8 km dal campeggio e situato Il Filatoio Rosso di Caraglio è un edificio storico situato alla periferia di Caraglio, paese della provincia di Cuneo.

Costruito tra il 1676 e il 1678 per iniziativa del conte Giovanni Girolamo Galleani, fu uno dei primi impianti di produzione della seta del Ducato di Savoia e di tutta Europa.[1] Ospitava tutta la filiera produttiva del filato, dalla coltivazione nelle campagne circostanti dei gelsi per l'allevamento dei bachi da seta alla lavorazione e alla realizzazione del prodotto finito, diventando il capostipite insieme al coevo impianto di Venaria di un sistema di filande sorte in Piemonte nei decenni successivi.

Ti aspettiamo

Campeggio Roccastella di Riba Jessica

via Mistral 1/A Monterosso grana 12020 

Cuneo